Avviso Pubblico: Istituzione del “bonus idrico”

Servizio idrico integrato ato n. 3 regione campania agevolazioni tariffarie a carattere sociale istituzione del "bonus idrico" - Bando Annualità 2017

Data:
19 Settembre 2019

Servizio idrico integrato ato n. 3 regione campania agevolazioni tariffarie a carattere sociale istituzione del “bonus idrico” – Bando Annualità 2017

Art. 1. Finalità

1. Il Commissario Straordinario dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano ha adottato la deliberazione 8 agosto 2016, n. 19 con la quale, tra le altre cose, sono state destinate risorse economiche per il finanziamento di agevolazioni tariffarie a carattere sociale.

2. Al fine di definire, pertanto, le modalità ed i criteri per accedere a tali agevolazioni tariffarie con deliberazione commissariale 1 agosto 2017, n. 25 è stato approvato lo schema di
bando.

Art. 2. Requisiti di accesso al “Bonus Idrico”

1. Sono destinatari del “Bonus Idrico” i nuclei familiari – titolari di un contratto attivo di fornitura per “Uso Domestico Residente” ovvero alimentati da un contratto attivo di tipo condominiale – residenti in uno dei Comuni appartenenti ali’ Ambito distrettuale “Sarnese Vesuviano” di cui alla Legge Regionale 2 dicembre 2015, n. 15, in possesso, alla data di pubblicazione del presente bando, di uno dei seguenti requisiti: disagio economico:

• I.S.E.E. in corso di validità fino ad€ 8.107,50;
• I.S.E.E. in corso di validità fino ad € 20.000 con almeno quattro figli a carico (cd.famiglie numerose); disagio fisico:
• presenza di casi in cui una grave malattia costringa all’utilizzo di elevate quantità di acqua necessarie per ridurre al minimo il disagio fisico;

2. Il beneficio può essere assegnato alla sola utenza riferita all’abitazione principale di residenza.
3. Per poter beneficiare dell’agevolazione gli utenti che presentano morosità non oggetto di contestazione giudiziaria alla data di pubblicazione del presente bando, devono regolarizzare contestualmente la propria posizione debitoria – al netto della compensazione prevista al successivo art. 6 – procedendo al pagamento dei residui importi insoluti oppure accedendo alla possibilità di sottoscrizione di apposito piano di rateizzazione degli stessi.

Art. 3. Entità del “Bonus Idrico”

1. Il valore del “Bonus Idrico”, per l’anno 2017, è fissato pari al corrispettivo corrispondente ad una fornitura di 29,2 mc/anno di acqua (pari a 80 litri/giorno) per ciascun componente del nucleo familiare, calcolato applicando le tariffe della struttura dei corrispettivi per l’anno
2017 per l’uso domestico residente approvate con la deliberazione commissariale 8 agosto 2016, n. 19.

Art. 4. Modalità di presentazione della domanda

Gli interessati all’assegnazione del “Bonus Idrico” devono presentare istanza al Comune di residenza, entro e non oltre il 15 novembre 2017, utilizzando l’apposita modulistica disponibile:
• sul sito internet di GORI Spa all’indirizzo www.goriacgua.com;
• sul sito internet dell’Ente d’Ambito all’indirizzo www.ato3campania.it;
• presso gli sportelli al pubblico di GORI Spa;
• eventualmente presso gli Uffici dei Servizi Sociali dei comuni.

Ultimo aggiornamento

19 Settembre 2019, 10:57

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento