Aggiornamento Periodico degli Albi dei Giudici Popolari delle Corti di Assise e delle Corti di Assise di Appello

Visto l’art. 21 della legge 10 Aprile 1951, n. 287 sul riordino dei giudici di Assise, come modificata dalle leggi:

24 novembre 1951 n. 1324 – 5 maggio 1952 n. 405 e 27 dicembre 1956. N. 1441;
Vista la legge 24 marzo 1978 n. 74, relativa alla conversione del D.L. 14/02/1978 n. 31.


Il Sindaco RENDE NOTO:

Data:
12 Settembre 2019

Visto l’art. 21 della legge 10 Aprile 1951, n. 287 sul riordino dei giudici di Assise, come modificata dalle leggi:

24 novembre 1951 n. 1324 – 5 maggio 1952 n. 405 e 27 dicembre 1956. N. 1441;
Vista la legge 24 marzo 1978 n. 74, relativa alla conversione del D.L. 14/02/1978 n. 31.

Il Sindaco RENDE NOTO:

Che, in esecuzione delle disposizioni contenute nell’art 21 della succitata legge 287/51 e successive modificazioni, si deve procedere all’aggiornamento degli Albi dei Giudici Popolari e che:
1. Tutti i cittadini, uomini e donne residenti nel Comune che, non essendo iscritti negli albi definitivi dei Giudici Popolari, siano in possesso dei requisiti stabiliti dagli artt. 9 e 10 della legge n. 287 del 10 aprile 1951 per l’esercizio delle funzioni rispettivamente di GIUDICE POPOLARE DI CORTE DI ASSISE e/o DI CORTE DI ASSISE DI APPELLO, e che non si trovino nelle condizioni di cui all’ art. 12, sono invitati ad inoltrare domanda in carta semplice, non più tardi del mese di luglio p.v. per iscriversi negli elenchi comunali.
2. I Giudici Popolari devono essere in possesso dei seguenti requisiti: (artt. 9 e 10):
a. cittadinanza italiana e godimento dei diritti civili e politici;
b. buona condotta morale;
c. età non inferiore ai 30 e non superiore ai 65 anni;
d. licenza di scuola media di primo grado, per i Giudici di Corte di Assise;
e. licenza di scuola media di secondo grado, per i Giudici di Corte di Assise di Appello;
3. Non possono assumere l’ufficio di Giudice Popolare (art. 12):
a. i Magistrati e, in generale, i funzionari in attività di esercizio appartenenti o addetti all’ordine giudiziario;
b. gli appartenenti alle forze armate dello Stato ed a qualsiasi organo di Polizia, anche se non dipende dallo Stato, in attività di servizio;
c. i Ministri di qualsiasi culto e i religiosi di ogni ordine e congregazione.
Per il ritiro del modello di domanda, (disponibile anche sul sito e all’albo pretorio on-line del Comune) e per ogni altra informazione, gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio Elettorale Comunale sito in Piazza Umberto I° , durante il normale orario di apertura al pubblico (8,30 – 13,00).
Le domande, redatte in carta semplice, devono essere presentate entro il mese di luglio p.v., all’Ufficio Protocollo o all’Ufficio Elettorale del Comune.

Camposano, 30 aprile 2017

Il Sindaco
On.Francesco BARBATO

Ultimo aggiornamento

12 Settembre 2019, 16:19

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento